Loazzolo

Braccianti agricoli, arresti in Langa

Favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e possesso di documenti d'identità contraffatti. E' il capo d'accusa di cui dovranno rispondere alcune persone arrestate dai carabinieri di Alba, nel Cuneese, al termine di una vasta indagine, condotta dai carabinieri della locale Compagnia e dal Nucleo Investigativo di Cuneo, contro lo sfruttamento e il favoreggiamento dell'immigrazione clandestina collegato al lavoro bracciantile agricolo. I dettagli dell'operazione 'Macedonia' saranno resi noti domani mattina ad Alba dai vertici locali dell'Arma.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie